AG 2019 : Due nuovi membri eletti nel Comitato

(2.3.19) In occasione dell’Assemblea Generale del 2 marzo scorso sono stati eletti due nuovi membri del Comitato del GICID. Sono Corinne Widmer Lüdi, infermiera consulente in diabetologia presso diabetesbiel-bienne, e Maria Wilders, che ricopre la stessa posizione presso diabetesaargau.

Le due donne succedono a Manuela Hutter e Yves Monnerat. Quest’ultimo aveva co-presieduto il GICID insieme a Claudia Huber per 4 anni. Tuttavia, Yves Monnerat rimarrà a disposizione del Comitato per compiti specifici.

Il Comitato si rallegra di collaborare con le nuove colleghe.


 

EPS d’esperta in consulenza diabetologica

(02/2019) Cure oncologiche, cure in nefrologia e consulenza diabetologica: le persone che desiderano ottenere un diploma federale in una di queste tre specializzazioni hanno ora l’opportunità di farlo. L’OdASanté e la segreteria dell’esame EPSanté stanno lavorando all’attuazione del regolamento d’esame appena approvato dalla SEFRI.

EPS d’esperta/esperto in cure oncologiche
EPS d’esperta/esperto in cure nefrologiche
EPS d’esperta/esperto in consulenza diabetologica

Il sito web epsante.ch presenta i settori professionali interessati e pubblicherà presto i profili professionali e le condizioni di ammissione all’EPS (Esame Professionale Superiore) .


 

Controprogetto indiretto all’Iniziativa popolare per cure infermieristiche forti

(02/2019)  Nel gennaio 2019 l’ASI si è  preparata intensamente per l’audizione della Commissione della sicurezza sociale e della sanità del Consiglio Nazionale (CSSS-N).  Le importanti richieste dell’iniziativa sulle cure sono state presentate il 24 gennaio da Sophie Ley, Rudolf Joder e Rebecca Spirig. La Commissione ritiene che sia assolutamente necessario intervenire.

Essa ritiene però che un disciplinamento a livello costituzionale e le richieste dell’iniziativa concernenti le condizioni di lavoro e lo sviluppo professionale del personale infermieristico siano eccessivi. Intende invece attivarsi a livello legislativo e garantire che il personale infermieristico possa fornire prestazioni infermieristiche specifiche sotto la propria responsabilità e che le prestazioni siano adeguatamente remunerate.

Risultato: la Commissione (CSSS-N) ha deciso di avviare un controprogetto indiretto. Ora anche la Commissione omologa del Consiglio degli Stati (CSSS-S) deve dare il suo accordo su questo punto. I lavori potrebbero iniziare verso marzo 2019. L’ASI mantiene tuttavia tutte le sue rivendicazioni e confida nella riuscita dell’iniziativa sulle cure.


 

Assemblea generale del GICID e Giornata di formazione continua

(01/2019) L’Assemblea generale 2019 del GICID si terrà sabato, 2 marzo, presso l’Hotel Kreuz di Berna. Tutti i membri hanno ricevuto un invito personale all’inizio di gennaio.

La mattinata è dedicata alla formazione continua, alla quale sono benvenuti  anche i non membri.

-> Programma
-> Formulario d’iscrizione per non-membri


 

Giornata d’azione del 7 novembre: “Chi mi curerà nel 2030, caro Consigliere federale?

(07.11.2018) In occasione dell’anniversario della firma dell’iniziativa popolare “per cure infermieristiche forti”, centinaia di volontari hanno richiamato l’attenzione sulla carenza infermieristica. In abiti da ospedale – simbolizzando i pazienti – portavano cartelli con la scritta “Chi mi curerà nel 2030? ».

Lo stesso giorno, il Consiglio federale ha confermato il suo rifiuto dell’iniziativa senza alcuna controproposta.

-> maggiori informazioni



Premio Espace Compétences 2018

(6/2018) Quest’anno il premio Espace Compétences per il miglior lavoro sul diabete è stato assegnato ad Aline Veuve.  Secondo il comitato GICID, il suo dossier di Evidence based Nursing “Assurer une meilleure autogestion des glycémies chez le patient migrant requérant d’asile diabétique” è ben documentato e dimostra una grande lavoro di riflessione e di ricerca.

I membri del GICID possono consultare questo lavoro nell’area membri del sito.



Un grazie di cuore alle infermiere e agli infermieri

(12/2018) In occasione della Giornata internazionale degli infermieri, l’ASI ha prodotto un film per ringraziare i suoi membri per il loro sostegno all’iniziativa per le cure infermieristiche e per il loro impegno quotidiano in favore dei pazienti.

-> film di ringraziamento



Fatturazione di mezzi e attrezzature EMAp

(3/2018) D’ora in poi, le casse malati non rimborseranno più alcun costo materiale. Secondo la sentenza del Tribunale amministrativo federale (TAF), il costo di queste attrezzature è inseparabile dal costo delle prestazioni infermieristiche e viene preso in considerazione nel calcolo del costo delle cure. Poiché i contributi degli assicuratori e dei pazienti sono limitati, in futuro saranno i Comuni e i Cantoni ad assumersi il finanziamento residuo dei costi delle attrezzature sanitarie. Ciò richiederà certamente un certo tempo prima di essere attuato.

L’ASI, Curacasa, il SAfW e il GICF hanno preparato un documento contenente informazioni sulle conseguenze delle sentenze del TAF per i fornitori di servizi.

-> scheda informativa


 

Il Consiglio federale respinge l’iniziativa infermieristica

(3/2018) Grande delusione per l’ASI e le infermiere: nella sua seduta del 9 marzo 2018 il Consiglio federale si è espresso contro l’iniziativa popolare “per cure infermieristiche forti”. In particolare, ha spiegato il suo rifiuto affermando che sono già state adottate misure per compensare la mancanza di personale qualificato e che il DFI è incaricato di esaminare e sviluppare altre misure, coinvolgendo i principali attori e il comitato d’iniziativa.

“Per essere in grado di garantire la sicurezza del paziente anche in futuro, ci vuole molto ben altro che una semplice dichiarazione d’intenti” ha dichiarato Sophie Ley, vicepresidente dell’ASI.  Secondo l’Associazione professionale, non è possibile evitare di far ricorso a misure legali.

-> Comunicato dell’ASI


 

Campagna globale “Nursing now”

(27. 2.2018) In risposta alla carenza globale di personale curante, l’OMS, l’ICN e molte associazioni di infermiere e ostetriche hanno lanciato la campagna “Nursing Now” a Ginevra.
L’obiettivo della campagna è quello di dare alle infermiere e ostetriche maggiore influenza sulle questioni di politica sanitaria; investire più risorse per la  formazione, lo sviluppo professionale e le condizioni di lavoro;  aumentare il numero di infermiere in posizioni di leadership, e infine produrre argomenti per i responsabili politici, per mostrare cosa impedisce agli infermiere di raggiungere il loro pieno potenziale.


-> Informazioni precedenti